Blogger

 

Achille Saletti

Criminologo, dal 1999 è presidente del gruppo Saman. Dopo la laurea in giurisprudenza, per alcuni anni svolge l’attività di difensore in ambito penale, avvicinandosi, però, col tempo ad un approccio diverso rispetto a quello meramente processuale.

Questo approccio, orientato alla comprensione ed approfondimento delle problematiche sociali con cui era venuto a contatto e alla progettazione di possibili percorsi alternativi, trova la sua espressione professionale nell’impegno sempre più assorbente nell’area dell’associazionismo e dell’impresa sociale.

In tale ambito si è impegnato sul versante del carcere e delle dipendenze partecipando a numerosi convegni nazionali e internazionali e operando sul campo. Ha pubblicato numerosi articoli in riviste specializzate ed è impegnato quotidianamente nella gestione e direzione delle numerose comunità terapeutiche e dei connessi servizi ambulatoriali di Saman distribuiti sul territorio nazionale e finalizzati alla cura delle dipendenze da sostanze legali e illegali. Fin del 1999 partecipa ai lavori della Consulta Nazionale Operatori delle Tossicodipendenze in qualità di membro ordinario.

E’ blogger del giornale on-line “il Fatto Quotidiano“

Ha un sogno: discendere le rive del Mozambico e risalire il Rio Zambesi con una barca con la vela latina costruita da un artigiano locale. Rappresenterebbe  la sua terza vita, decisamente migliore rispetto alle precedenti.

.

Luca Mercalli
Climatologo, presiede la Società Meteorologica Italiana e dirige la rivista Nimbus (www.nimbus.it). Si occupa inoltre di sostenibilità ambientale, limiti della crescita, energie rinnovabili e geografia alpina. Ha curato circa 100 pubblicazioni scientifiche, 1100 articoli divulgativi su quotidiani e riviste, è stato editorialista per La Repubblica e ora a La Stampa, incarichi di docenza all’Università e al Politecnico di Torino e allo IUAV di Venezia, un migliaio di conferenze in Italia e all’estero e centinaia di interventi radiotelevisivi, tra cui la partecipazione nello staff di Che tempo che fa (Rai3) e TGR Montagne (Rai2). Tra i suoi ultimi libri: Filosofia delle Nuvole (Rizzoli), Che tempo che farà (Rizzoli), Viaggi nel tempo che fa (Einaudi), Prepariamoci (Chiarelettere).

.

Barabara Collevecchio

Psicologa ad orientamento junghiano, membro dell’associazione di ricerca in psicologia analitica “Alba” di Bologna. Ho scritto “Il male che cura”, un saggio psicoantropologico sul rituale del serpente e sto scrivendo il mio secondo saggio: “Narcisus Politicus” in cui analizzo il narcisismo in politica. Blogger de Il Fatto Quotidiano. Redattrice del magazine on line Unonove. Lavoro per la casa editrice Excelsior1881

.

Cristopher Cepernich

Sociologo dei media e dei fenomeni politici all’Università di Torino. Svolgo attività di ricerca con l’Osservatorio sulla Comunicazione Politica che ho contribuito a fondare. Sono tra quei fortunati cui è stato concesso di fare delle sue passioni una professione. In politica mi dichiaro ostinatamente riformista. Invidio al genio la mancanza di talento e le facoltà visionarie di Bene, Fellini, Dagerman. Trovo il mio nord magnetico in un verso di Konstantinos Kavafis: «I giorni del futuro stanno davanti a noi come una fila di candele accese».

.

Giacomo Saver

Dopo anni di esperienza nel settore “private” di un importante istituto bancario, e dopo un prodondo dissidio interiore, Giacomo ha abbandonato la carriera bancaria. Oggi è un formatore e un consulente finanziario indipendente il cui obiettivo è aiutare i risparmiatori ad investire con successo liberi da ogni interesse di parte e conflitto di interesse.
Blog personale: http://www.segretibancari.com
Twitter: https://twitter.com/segretibancari

Jean Louis Aillon
Medico e specializzando in psicoterapia dinamica adleriana. Fa parte del direttivo nazionale del Movimento per la decrescita felice (http://decrescitafelice.it/) in qualità di referente del gruppo di lavoro tematico “Decrescita e Salute” ed è presidente del circolo della decrescita felice di Torino (http://www.mdftorino.it/). Si interessa in particolare di temi legati alla decrescita, ai giovani, all’etnopsichiatria e alla psichiatria culturale. E’ membro del Consiglio Direttivo della Sezione Speciale di Psichiatria Transculturale – SIP 2010-12. Ideatore e coordinatore del progetto “Psichiatri senza frontiere” (http://psichiatrisenzafrontiere.wordpress.com).

.

Sono dottore in scienze dell’architettura, competenze in energy manager. Sono socio fondatore del circolo del Movimento per la Decrescita Felice (MDF) di Parma col quale ho potuto sperimentare l’agricoltura sinergica, e sono membro del direttivo nazionale di MDF. Nel 2010 ho condiviso in internet un libro in creative commons, chiamato “Qualcosa” che non va, il testo può essere letto o scaricato da scribd, Issuu o Calameo. In “Qualcosa” che non va esprimo il mio umile punto di vista, del normale cittadino come me, provo a scrivere qualcosa circa temi economici, politici, monetari, tecnologici, psicologici e cito, ovviamente, temi legati al cambio di paradigma culturale come la decrescita felice. Lo faccio da non scrittore, sono solo un cittadino che prova a scrivere opinioni personali. Blog personale Sostenibilità Decrescita e Democrazia

.

Aisha Proxima

Psicologa smandrappata dell’era Post Moderna http://www.aishaproxima.it/

.

.

 

Federico Zanon

Ho 37 anni, due figli, sono laureato in Psicologia e in Filosofia e per mestiere faccio lo psicologo. Anche se la psicologia mi piace, non sono mai riuscito a considerarla una metafora completa per i bizzarri fatti della vita. Per questo mi piace interessarmi di tutto quello che mi attrae: filosofia, economia, arte, cucina, letteratura di viaggio. Ora che ho scoperto che si può dettare testo al cellulare, scrivo in bicicletta per favorire l’ossigenazione del cervello; spero che i miei post sul blog di Altrapsicologia ne traggano effetti benefici. Da circa un anno tengo un blog sulla previdenza: presa dal verso giusto non è affatto noiosa, ma è una buona finestra da cui osservare i fatti del nostro paese.
Blog: www.federicozanon.eu
Twitter: @federicozanon

.

Felice Damiano Torricelli

Sono Psicologo e Psicoterapeuta, tra i fondatori e attuale presidente di AltraPsicologia (www.altrapsicologia.it). Con AP ho potuto sperimentare l’impatto che la psicologia professionale può avere quando si affaccia sulla collettività in trasformazione e propone il suo valore.
Sono particolarmente interessato alle interazioni tra Psicologia, Politica ed Economia, nella convinzione che la Psicologia abbia moltissimo da dire (e da dare) intorno all’evoluzione sociale e civile ma non sia ancora riuscita a trovare i codici più appropriati per valorizzare l’apporto delle sue competenze intorno ai temi centrali del dibattito culturale e politico contemporaneo: la felicità, il bene comune, la sostenibilità, la crisi del modello consumistico.

.

Luigi D’Elia

Coordinatore di questa sezione blogger. Vengo dalla frontiera delle istituzioni di cura per il disagio psichico, dove ho lavorato oltre 20 anni. Attualmente lavoro privatamente e felicemente nel mio studio del quartiere Pigneto a Roma. Nel 2005 partecipo alla fondazione di AltraPsicologia portandovi il sogno di una professione di psicologo meno provinciale, più aperta al mondo sociale, politicamente più impegnata, meno succube dei clientelismi.
Sono una persona curiosa di quanto mi succede intorno, del mondo dei media (sono anche ideatore dell’Osservatorio Psicologia nei Media), dei codici sociali che ci attraversano, delle discipline a noi limitrofe (sono ideatore della rivista MARSS). http://luigidelia.it/

.

Osservatorio Psicologia nei Media

Associazione indipendente, nata per monitorare l’informazione psicologica nei media grazie alle segnalazioni dei colleghi, l’Osservatorio Psicologia nei Media (OPM) è ben presto diventato uno dei luoghi più “identitati” della nostra comunità professionale e un portale a 360° sulle culture psy, grazie allo sforzo di una redazione di colleghe/i.

.

Valeria La Via

.

.

.

 

Alessandro Lombardo

Psicologo del lavoro e delle organizzazioni, Psicoterapeuta.
Mi occupo di sviluppo organizzativo e psicoterapia individuale e di coppia.
Da buon siciliano, sono appassionato di storie e narrazioni.
Questo è il motivo per cui il blog si chiama Storytelling.
Storie e narrazioni che nascono dalle persone che incontro e dai luoghi che frequento.
Il mio studio, le organizzazioni, la rete.

.

Paola Biondi

(Social) Blogger inside, Owner del sito Psicologiagay.com, nella vita reale sono più psicologa che psicoterapeuta e lavoro sia in ambito clinico che aziendale.
Mi occupo prevalentemente di tematiche Queer e “frequento” le Division 44 e 35 dell’American Psychological Association.
Sogno di lavorare da qualunque access point nel mondo e anelo ad avere più tempo per vivere. Adoro sperimentare abbinamenti inusuali in cucina, Pat Metheny e immergermi nella natura. Il mio ambiente ideale è il bosco, soprattutto all’inizio dell’autunno, ma lì purtroppo non c’è internet :)

.

MARSS Mutazioni Antropologiche Rivista di Scienze della Sostenibilità

Il concetto di sostenibilità, così ampio e trasversale, nasce soprattutto in ambito ecologico/economico, in risposta a pressanti emergenze ambientali e umanitarie di portata planetaria, e rappresenta l’istanza razionale per eccellenza. Ma la fatica che fa un approccio razionale nell’affermarsi nella riorganizzazione della cosa pubblica forse non consiste solo nella dialettica tra istanze utilitaristiche e istanze comunitarie, ma anche nella difficoltà a diffondersi e a trovare agganci personali nella vita di ciascuno di noi.
La rivista MARSS propone un vertice osservativo innovativo rispetto a quelli più comunemente utilizzati in merito alla sostenibilità, ponendo l’attenzione sui principi di razionalità legati alla qualità della vita quotidiana, percepibile da ognuno di noi a partire dalla comune esperienza individuale e relazionale.
Tra i vari obiettivi la rivista MARSS si propone il monitoraggio di alcuni indicatori, quali l’aumento vertiginoso di molte psicopatologie (tra le quali quelle infantili), l’impennata dell’uso di psicofarmaci, di sostanze stupefacenti, e di innumerevoli altri indici che possono essere considerati dal nostro osservatorio come indicatori sensibili della sostenibilità psico-sociale

:

Dopo la laurea in Psicologia del Lavoro e delle Organizzazioni, nel 2001 presso l’Università degli Studi di Padova, ho lavorato in Clinica del Lavoro di Milano per il Consorzio per Centro di Collaborazione per l’Organizzazione Mondiale della Sanità e, successivamente, per il Centro Stress della Fondazione IRCCS Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena.
Il mio interesse per la Psicologia della Salute Occupazionale (Occupational Health Psychology), un particolare aspetto della Psicologia del Lavoro, mi ha portato a conseguire il Dottorato di Ricerca (Ph.D.) in Medicina del Lavoro con la tesi “Professioni, invecchiamento e orari flessibili”. Mi sono, inoltre, specializzato in Psicoterapia con orientamento Cognitivo e Comportamentale. Ho scritto e scrivo articoli riguardanti stress lavorativo su riviste scientifiche nazionali ed internazionali derivanti da valutazioni, interventi e ricerche effettuate per aziende nazionali e multinazionali.
Attualmente sono Assegnista di Ricerca. Continuo ad occuparmi di ricerche che hanno come tema comune lo stress lavorativo in tutte le sue forme (come lo stress lavoro-correlato, il mobbing, il burnout). Sono socio dell’Associazione Italiana Analisi e Modificazione del Comportamento (AIAMC) e svolgo anche attività di psicoterapeuta presso gli studi dell’Associazione Italiana Psicologi (ASP). Sono socio ordinario e membro del direttivo di AltraPsicologia con cui collaboro dal 2008.
Alle elezioni per l’Ordine degli Psicologi della Lombardia (OPL) del 2009, il gruppo di AltraPsicologia ha ottenuto la maggioranza dei voti e sono diventato Consigliere. In OPL mi occupo principalmente di psicologia del lavoro, del coordinamento della attività su tutta la Lombardia e della tutela della professione di Psicologo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>