.:.

Cronache da ENPAPeropoli: Atto Terzo

Cronache da ENPAPeropoli

ATTO TERZO

“Me l’ha ddetto mì cuggino…”

Federico Zanon

Stefania Vecchia

Ci eravamo salutati il 29 di maggio, quando la coordinatrice Letizia Serra aveva  invitato tutti i consiglieri a inviarle proposte per la costituzione dei Gruppi di Lavoro, che si sarebbero discussi nel consiglio successivo.

Cosa sono i Gruppi di lavoro?

Sono dei piccoli gruppi di consiglieri che hanno il compito di elaborare proposte su tematiche specifiche da sottoporre al CIG in seduta plenaria, il quale decide se recepirle e attuarle.

Noi di AP siamo stati così diligenti (avevate dubbi? ;-) ) da metterci d’impegno per realizzare quanto era nelle nostre intenzioni al momento delle elezioni, quando abbiamo garantito ai colleghi che avremmo lavorato per perseguire alcuni obiettivi specifici…

E così, quando Letizia Serra ci ha telefonato per dare seguito concreto all’invito ufficiale, abbiamo potuto dirle che stavamo già elaborando una proposta, che avremmo sottoposto a tutti i consiglieri.

Le idee sviluppate in campagna elettorale sono state condensate in una sola proposta di sintesi, che abbiamo inviato ai referenti delle associazioni presenti in CIG (Marco Nicolussi per SIPAP, Cultura&Professione, AUPI) e contestualmente pubblicato sul nostro sito a beneficio dell’informazione e trasparenza sul nostro operato. La trovate qui.

Come è andata a finire?

Segnali di Vita e Segnali di Fumo

Da chi li abbiamo ricevuti?

Da … Marco Nicolussi, che ci ha risposto inoltrandoci la mail che ha inviato alla coordinatrice Serra, in cui ha espresso pieno appoggio alla nostra proposta.

Da (udite udite) … AUPI!!! che per il tramite della coordinatrice Serra, ci ha fatto sapere di aver recepito la nostra proposta, in specie in merito all’istituzione di un nuovo Gruppo di Lavoro (Servizi agli Iscritti) e di ritenere in generale condivisibili i contenuti sia negli aspetti generali che nelle declinazioni operative.

Da … Cultura&Professione, che utilizzando la classica tecnica del “silenzio analitico”… non ha risposto, lasciandoci in paziente attesa per oltre un mese.

Ma dicono che era Agosto, che hanno tentato di risponderci ma forse no… non hanno capito che era una proposta… e però non l’hanno letta tutti… o forse erano in vacanza… o forse erano d’accordo però forse non si sa…

O’ forse “Aassì… me l’ha ddetto mi’ cuggino che c’era ‘sta proposta sur sito vostro de AÛPPI… de APPI’… j’ho ddato ‘na letta veloce…’na scorsa… mapperò ce sta’ quer tiziollà de’ APPI’… come se chiama?… Coso, llà… che nun me lo ricordoppiù… che mmo’ v’o dico… me stà propio quà… ehnnò, eh ragà… me dispiace tantotanto… ma nun me va ppropio ggiù pecchè se fa troppo li caxxi sua e a mme nun me sta tanto bbène”...

…(?)…

E noi, alla fine, una risposta ce la siamo dovuta dare da soli, sui motivi per cui i consiglieri di C&P non hanno dato alcun riscontro alla nostra precisa e ben delimitata richiesta, che tutti gli altri consiglieri (e i colleghi che hanno voluto prenderne visione dal nostro sito) hanno invece compreso pienamente:

Macché, ce state a cojonà??

Va bene… Come si dice in questi casi: andrà meglio la prossima volta… per lo meno, speriamo.

L’11 Settembre

Alla fine ci siamo di nuovo, nella sala troppo piccola e calda per tutti. Votiamo alcune variazioni all’art. 17 dello statuto, per modificare la regolamentazione dei Gruppi di Lavoro, e poi entriamo nel vivo della questione: istituire i gruppi per il prossimo quadriennio e stabilire chi vi farà parte.

AUPI fa la sua proposta, che poi è la nostra. O magari è la loro, simile alla nostra, o forse è la nostra che è simile alla loro… insomma: a sentir parlare la portavoce,  ci sembra di sentire la nostra eco che parla dei gruppi di lavoro.

E così, a ruota, interveniamo per dire che non possiamo che essere d’accordo, visto che quanto descritto dalla collega dell’AUPI ricalca pari pari la nostra proposta, inviata a tutti e pubblicata, con data 5 agosto 2009 a far fede, sul nostro sito.

La prendiamo con molto ottimismo ed entusiasmo: si vede che abbiamo proposto bene!

Poi, si scatena la bagarre sulla composizione dei gruppi, che si svolge tutta in piedi, durante il buffet… perché le decisioni importanti si prendono a tavola (!).

La maggioranza AUPI ci propone di sostenere la nostra presenza in alcuni gruppi, come da nostra richiesta. Per un meccanismo di elezione dei consiglieri, che non spieghiamo per esteso per non annoiare (ma che volentieri spiegheremo a chi ne farà richiesta in area commenti), non abbiamo potuto partecipare entrambi ad entrambi i gruppi di interesse (“Comunicazione e Trasparenza” e “Servizi agli Iscritti”), come avremmo voluto.

Abbiamo dovuto dividerci i compiti: Stefania Vecchia alla Comunicazione, Federico Zanon ai Servizi e, come extra non previsto, al gruppo “Regolamenti”.

Che dire? abbiamo cercato di trattare un po’, ma siamo soddisfatti per come sono andate le cose.

Alla base della dislocazione dei consiglieri, c’è comunque la volontà AUPI di mantenere la maggioranza (4 consiglieri su 7) in ogni gruppo di lavoro. Volontà politicamente comprensibile, e certamente espressa con un atteggiamento libero da arroganza. Forse un gruppetto di lavoro di importanza minore lo potevano lasciare senza un presidio di maggioranza… un segnale di fiducia e apertura, per recepire pienamente le ragionevoli richieste di chi in Agosto ha lavorato per preparare proposte accurate per questo consiglio…

Non che ci fosse stata arroganza in passato, intendiamoci. Ma un bel po’ di diffidenza e di chiusura si respirava insieme all’aria condizionata, nei due consigli precedenti a ranghi serrati.

Stavolta è stato diverso: più sciolti e socievoli, i consiglieri AUPI non ci hanno mostrato le armate e si sono pure complimentati per la nostra ultima newsletter intitolata (in loro onore!) “lo stantìo che avanza”.

Qualcuno ha pure ridacchiato sottovoce per la descrizione del Presidentissimo,

il quale si è poi informato sull’identità degli autori dell’articolo incriminato…

Che stia meditando atroci vendette?

Speriamo di no: proprio ora che cominciano a volerci bene.

Stefania Vecchia e Federico Zanon

Categoria: ENPAP

TAG: , , , , , , ,

« »

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>