.:.

Cronache da ENPAPeropoli. Le proposte di AltraPsicologia per un ente migliore…

Cronache da ENPAPeropoli

LE PROPOSTE DI ALTRAPSICOLOGIA

PER UN ENTE MIGLIORE…

Federico Zanon

Stefania Vecchia

Nel prossimo Consiglio di Indirizzo Generale si discuterà di Gruppi di Lavoro: si tratta di piccoli gruppi di consiglieri che lavorano su temi specifici da proporre, già pronti, al consiglio.

Stavamo lavorando ad una proposta, che abbiamo condiviso con alcuni consiglieri dei gruppi di minoranza ricevendo per ora solo informali sostegni morali (ma aspettiamo anche qualche progetto innovativo da appoggiare…). Quindi, mentre altrove di delibera e si discute, noi inviamo la proposta alla coordinatrice del CIG, Letizia Serra, di appartenenza AUPI e che nonostante questo ci è davvero simpatica.

A onor di verità, Letizia Serra ci ha anche contattati per avere anche la nostra opinione in merito alla formazione dei Gruppi di Lavoro; un atto dovuto, certamente. Ma ci piace pensare che forse la maggioranza AUPI ha deciso di collaborare con le altre rappresentanze degli psicologi… anche se qualche maligno insinua il dubbio che a ranghi completi sono in maggioranza per pochissime teste, e forse in quattro anni qualche raffreddore potrebbe rompere il plotone e aprire una breccia ai sabotatori di minoranza…

Scene fantapolitiche, paranoidi, a cui noi non vogliamo credere: preferiamo pensare ad un onesto contatto collaborativo, e comunque il tempo che passa porterà la verità!

Ecco la proposta:

CONSIGLIO DI INDIRIZZO GENERALE DELL’11 SETTEMBRE 2009

PROPOSTA PER LA PARTECIPAZIONE

AI GRUPPI DI LAVORO CIG

(Art. 17 Regolamento Interno CIG, delibera 04/04)

Dai Consiglieri:

Federico Zanon

Stefania Vecchia

Alla Coordinatrice

Letizia Serra

Gentile Dott.ssa Serra,

con riferimento al Suo invito verbale nell’ultima riunione di Consiglio di Indirizzo Generale, e ai successivi colloqui telefonici, Le inviamo le proposte relative ai gruppi di lavoro che riteniamo di interesse per i colleghi iscritti all’ENPAP.

Introduzione

Le istituzioni come l’ENPAP, in cui le professioni si sono organizzate e sono state organizzate per legge per assolvere a specifiche funzioni, possono e devono beneficiare di una gestione che produca servizio per i professionisti. Questo è il quadro generale da cui intendiamo muovere le nostre proposte.

Anche l’ENPAP può incrementare il livello del proprio servizio, svolgendo le sue attribuzioni istituzionali, ma anche offrendo servizi accessori e cura nel rapporto con i suoi iscritti.

Se il compito previdenziale e assistenziale, stabilito per legge, è cosa a cui l’Ente non può sottrarsi, riteniamo che il vero scarto qualitativo rispetto a precedenti gestioni avverrà solo assumendo nuovi compiti di servizio e rapporto, che per l’iscritto marcheranno la differenza fra un obbligo di iscrizione e contribuzione, e il desiderio di iscriversi per conseguire vantaggi dovuto all’appartenenza ad una organizzazione.

Siamo certi che la condivisione di questi principi è trasversale ai gruppi associativi, e abbiamo quindi inviato la bozza di questa proposta ad altri consiglieri, con la richiesta di valutare modifiche, integrazioni e sostegno.

Ad oggi, abbiamo ricevuto alcune adesioni informali, ma nessuna integrazione o proposta sostanziale; riteniamo generoso chiudere il documento e siglarlo come frutto del impegno professionale, lasciando comunque la possibilità ad altri consiglieri di aderire e sostenere le nostre proposte, indipendentemente dall’appartenenza politica, associativa o sindacale.

Come detto, pubblicheremo la proposta sul sito di Altrapsicologia contestualmente all’invio del documento in forma ufficiale, secondo nostra consuetudine.

Gruppi di Lavoro

Le nostre proposte più articolate interessano le aree della Comunicazione e dei Servizi agli iscritti, per cui abbiamo sviluppato un progetto ampio e operativo.

Per le aree della Previdenza, Assistenza, Regolamenti e Finanza (Gruppi di lavoro della precedente consigliatura), abbiamo inteso soltanto individuare proposte generali, ad uso dei partecipanti ad altri Gruppi di Lavoro, qualora le ritengano utili e fattibili.

Riterremmo utile istituire uno specifico Gruppo di Lavoro per i “Servizi agli Iscritti”, di cui descriveremo in seguito possibili obiettivi e attribuzioni.

Il nostro interesse e la nostra proposta è di partecipare, entrambi, al Gruppo di Lavoro “Comunicazione”.

In alternativa, di partecipare individualmente ai due gruppi “Comunicazione” e “Servizi agli iscritti”, solo se quest’ultimo gruppo sarà approvato, costituito ed operativo entro la fine del 2009.

Gruppo di Lavoro

“Comunicazione con gli Iscritti”

Proponiamo la nostra partecipazione al Gruppo di Lavoro in un’area che riteniamo affine alle nostre competenze personali e alla tradizione dell’Associazione Altrapsicologia, che ha sostenuto la nostra presenza nel CIG.

Gli obiettivi che fondano la nostra partecipazione sono:

Potenziamento del sito web:

-        Apertura in tempi brevi di un forum con moderatore in area riservata, dedicato alla comunicazione diretta ed immediata fra iscritti e consiglieri e alla raccolta di utili informazioni atte a facilitare la funzione di indirizzo del CIG (Art 3 comma d, Regolamento Interno CIG; art. 19 comma 3, Statuto).

-        Apertura di un’area dedicata al download di tutte le delibere e di tutti i verbali di CIG e CDA, atto indispensabile di trasparenza verso i veri proprietari del patrimonio gestito ai due consigli (Art. 19 comma 2, Statuto).

Osserviamo, a questo proposito, che Il link “verbali CIG” nell’area riservata resta, a nostra memoria, presente ma mestamente vuoto da oltre un anno, e questo non è certo un vanto per la trasparenza e l’immagine dell’ENPAP presso gli iscritti.

-        Miglioramento della fruibilità del sito web attraverso la creazione di sezioni informative (Art. 19 comma 1, Statuto) più sostanziali di quelle attuali, e costruite sulle esigenze degli iscritti.

A puro titolo di esempio: una sezione FAQ in cui raccogliere i quesiti frequenti e fornire risposte in linguaggio piano e comprensibile all’utente, un’area in cui raccogliere informazioni utili di natura fiscale, di cui molti iscritti ci richiedono informazioni privatamente (deducibilità contributi previdenziali oltre l’obbligo di contribuzione soggettiva, forme e limiti del riscatto e della totalizzazione, “stabilità” finanziaria del montante soggettivo, etc.)

Partecipazione al Notiziario:

-        Formulazione, in accordo con la Redazione del Notiziario dell’ENPAP, di modalità attraverso cui gli iscritti possano inviare contributi, accedendo in modo democratico e trasparente ad uno spazio comunicativo pubblico finanziato con il loro contributo integrativo, nell’ottica della partecipazione degli iscritti alle attività della propria cassa.

-        Organizzazione di eventi territoriali periodici di incontro con gli iscritti, eventualmente anche con modalità “a sportello”, ma preferibilmente con pubblici eventi informativi e con la partecipazione dei consiglieri CIG e CDA delle regioni interessate (Art. 3 comma d, Regolamento Interno CIG; Art. 19 Statuto).

Gruppo di Lavoro

“Servizi agli Iscritti”

La proposta è di costituire uno specifico e autonomo Gruppo di Lavoro che si occupi di creare e implementare servizi agli iscritti, economicamente quantificabili in forma di risparmio o accesso agevolato a prestazioni.

L’obiettivo dovrebbe essere quello di compensare almeno il contributo integrativo, che per l’iscritto è una quota a perdere: si tratta di raggiungere un target di servizi e risparmi del valore di almeno 700 Euro o superiore (il riferimento è un reddito lordo di media entità).

Il primo punto operativo dovrebbe essere la valutazione e revisione accurata delle attuali condizioni offerte dalla “Carta Adepp”, che appaiono anacronistiche e inappropriate ai limiti dell’accettabile (chiunque ne sia l’autore, se l’attuale consiglio non fa nulla diventa complice…).

In particolare, va migliorata l’accessibilità paritaria su tutto il territorio nazionale e l’effettivo vantaggio economico che il singolo professionista può conseguire. Abbiamo svolto personalmente prove di funzionamento, riscontrando prestazioni che impongono una revisione: riteniamo che questa iniziativa, allo stato attuale, sia nociva per l’immagine dell’ENPAP presso gli iscritti.

Dal momento che la Carta Adepp non è di pertinenza esclusiva dell’ENPAP, e non sappiamo quanto sia modificabile dal CIG, ci sembra necessario implementare ex-novo iniziative più utili:

-         Convenzione con fornitori di servizi che, nei limiti imposti dalla normativa, siano di semplice e rapida attuazione e garantiscano la più ampia partecipazione di aziende, per evitare costose e lente procedure esclusive a gara pubblica (ad. esempio, elenchi pubblici aperti ad iscrizione e cancellazione volontaria, aste a ribasso, etc).

-         Costruzione di carnet di acquisto a validità annuale (grande distribuzione, ristorazione, servizi), in sostituzione della “card”, e per prodotti di effettiva utilità (riteniamo ragionevole credere che gli psicologi, come tutti, preferiscano lo sconto sulla spesa a quello sui voli intercontinentali…).

-         Convenzione con enti e associazioni per formare reti di professionisti disponibili a offrire prestazioni a tariffa agevolata su tutto il territorio nazionale (fra gli esempi possibili, già attuati da Altrapsicologia: convenzione con commercialisti e accordo con ALDAI-Federmanager)

-         Convenzione con Associazioni e Istituzioni per fornire l’iscrizione gratuita o agevolata agli iscritti ENPAP, usufruendo di pacchetti-risparmio già strutturati (ex. Touring Club, ACI, CAI, etc.)

Gruppi di Lavoro

“Previdenza e Assistenza” e “Investimenti/Finanza”

Non abbiamo indicazioni relative alla partecipazione di consiglieri, e riteniamo di poter sostenere la partecipazione di persone di qualunque gruppo, previa esplicitazione dell’accordo sulle seguenti proposte:

-        Organizzare percorsi di formazione specifici e obbligatori per tutti i consiglieri, finalizzati a migliorare le competenze finanziare, amministrative e previdenziali specifiche del ruolo di Consigliere CIG e CDA, per ottemperare al dovere e alla necessità di formazione e aggiornamento sulle attività svolte per conto degli iscritti.

-        Organizzare percorsi di formazione gratuiti per gli iscritti, sulle tematiche finanziarie, amministrative e previdenziali, per formare una cultura competente e critica sulla gestione del proprio denaro.

-        Verificare il funzionamento effettivo dei servizi assicurativi erogati attraverso EMAPI, promuovendo una ricerca fra chi ha presentato richieste di indennizzo e valutando i casi specifici più critici. La nostra Associazione ha infatti ricevuto alcune segnalazioni relative a gravi eventi morbosi (neoplasie con intervento chirurgico e chemioterapia) che non sono state liquidate; le segnalazioni ci sono giunte incomplete e prive di riferimenti utili ad un maggiore approfondimento, ma riteniamo siano sufficientemente affidabili da giustificare una valutazione approfondita della reale efficienza delle polizze.

Gruppo di Lavoro

Regolamenti

Non abbiamo indicazioni relative alla partecipazione di consiglieri, e riteniamo di poter sostenere la partecipazione di persone di qualunque gruppo, previa esplicitazione del sostegno alla seguente proposta:

-        Formulazione di una delibera che regoli in modo semplice, univoco e uniforme l’accesso ai dati che permettono la comunicazione personale agli iscritti (database degli indirizzi postali, e-mail e numeri di telefono) da parte dei consiglieri CIG e CDA.

La proposta nasce dalla necessità di regolamentare in modo certo e chiaro una materia estremamente delicata, sia dal punto di vista giuridico che dal punto di vista economico e politico. Non proponiamo una linea restrittiva o permissiva, ma semplicemente la regolamentazione di questo aspetto della vita dell’Ente.

5 Agosto 2009

Consiglieri

Federico Zanon

Stefania Vecchia

Categoria: ENPAP

TAG: , , , , , ,

« »

Commenti

One Response to %2$s

  1. Pingback: Cronache da ENPAPeropoli: Atto Terzo | AltraPsicologia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>