.:.

FAQ ENPAP 2011 | Download gratuito

In queste FAQ abbiamo voluto raccogliere le domande più frequenti che i colleghi ci hanno indirizzato sull’argomento ENPAP. Non si tratta di informazioni su quando pagare, come chiedere la pensione o cosa fare se si è a debito: per tutto questo rimandiamo al sito della Cassa.

Qui troverete invece una serie di curiosità e risposte agli interrogativi che affliggono la maggior parte di noi… perché dovrei pagare? che mi succederebbe se non lo facessi? l’ENPAP può comunicare i miei dati contributivi ai miei clienti? quanto pagano in media gli psicologi? e gli altri professionisti?

Queste e altre domande sono il nostro contributo informativo per comprendere meglio come funziona quel complesso strumento che è la nostra cassa previdenziale.

COMPILA IL MODULO E SCARICA “FAQ ENPAP”!

Il tuo nome (richiesto):

Il tuo conome:

La tua email (richiesto):

La tua regione (richiesto):

Il tuo status professionale:

Privacy. I tuoi dati personali vengono raccolti ed utilizzati secondo le norme del Decreto Legislativo n. 196/2003. Cliccando sul bottone INVIA dichiari di aver letto ed accettato le Condizioni Generali di Servizio di AltraPsicologia

Ho 37 anni, due figli, sono laureato in Psicologia e in Filosofia e per mestiere faccio lo psicologo. Anche se la psicologia mi piace, non sono mai riuscito a considerarla una metafora completa per i bizzarri fatti della vita. Per questo mi piace interessarmi di tutto quello che mi attrae: filosofia, economia, arte, cucina, letteratura di viaggio. Da circa un anno tengo un blog sulla previdenza: presa dal verso giusto non è affatto noiosa, ma è una buona finestra da cui osservare i fatti del nostro paese. Il mio profilo su Elezioni ENPAP: http://www.elezionienpap.it/federico-zanon/ Blog: www.federicozanon.eu Twitter: @federicozanon

Categoria: ENPAP

TAG: , , , , ,

« »

Commenti

One Response to %2$s

  1. luisa bresciani says:

    Non è possibile una gestione dell’ENPAP forse pressapochista e pasticciona, più probabilmente in malaffare. E non è la prima volta che perdiamo milioni di euro, vedi gestione precedente. Adesso basta! Sto versando contributi dalla fondazione dell’ente ad oggi, tanti ragazzi piùgiovani di me necessitano di mettere i loro versamenti al sicuro, e questa è la risposta! Aboliamo l’EMPAP, chiedendo la modifica della legge che ne ha consentito la costituzione, chiediamo che la riforma pensionistica ci dia la possibilità di versare presso l’INPS in modo da vedere amministrati in un unico ente tutti i contributi che noi poveri psicologi, e siamo veramente una categoria di professionisti poveri, abbiamo versato nei vari lavori e lavoretti ai quali ci siamo dedicati, dato che il nostro lavoro non ci permette di vivere dignitosamente per molti anni.

  2. BRUNETTA.C says:

    ……………..FORSE CON QUALCHE SUPERVISIONE IN PIU’ DI DEONTOLOGIA ED ETICA AVRESTE AVRESTE EVITATO DI PARTECIPARE AD UNA CONDIZIONE DI “MONDEZZA”!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>