.:.
« »

Commenti

One Response to %2$s

  1. Sara Pomes says:

    All’estero dove? Nel Burkina Faso, per esempio, dalla cui università sono ufficialmente riconosciuti i diplomi in counselling rilasciati da una scuola di counselling “costruttivista” di Torino.

  2. massimo says:

    Bè, nelle altre culture, non occidentali, la parola psiche non ha alcun significato. le percezioni che l’individuo ha del mondo intorno a se e di se stesso sono su base esclusivamente culturale e sociale. quindi mi sembra che nel Burkinafaso fare il counselor sia attinente al sistema. d’altra parte penso anche che una riflessione sul trattamento dei soggetti di tali culture in italia ponga problemi di legittimità circa l’opportunità che sia lo psicologo ad occuparsene ( direi anche problemi etici). Penso che il furore psicologizzante del mondo vada un attimino ridimensionato. ora: che ci siano 83.ooo psicologi in italia, nessuno li ha obbligati a fare quel percorso universitario, evidentemente c’è stata una illusione di vaste proporzioni, un pochino basata su delle suggestioni. Che su questo si debba costruire una società in cura per dare lavoro ai tanti disoccupati: bè, non me la sento proprio di avallare questa posizione. comprendo le difficoltà, certo, ma la psicologia è una cosa troppo seria per essere trattata da broker. max

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>